storia

 
 

IMG_4266.jpg
 
 

La nostra storia

Lino e Rodolfo Marronaro sono custodi delle antiche tradizioni pastorali abruzzesi.
Il pecorino di Pizzoli è un antico e tipico formaggio dell’Abruzzo montano, che prende il nome dal paese dell’alta Valle Aterno alle pendici del Gran Sasso d’Italia, in cui la tradizione casearia è nata.
Il latte delle pecore con la tipicità legata alla qualità dei foraggi e dei pascoli, veniva coagulato con sapiente esperienza tramandata di padre in figlio dai pastori - casari.
 Oggi si adottano metodi di lavorazione tradizionali, seppure con attrezzi diversi perché conformi ai moderni standard igienici.
Caldaie in acciaio inox hanno sostituito tipici paioli in rame, la cagliata non è più rotta dallo spino, ma da lire meccaniche ruotanti.
Le temperature di coagulo e di cottura sono invece rimaste quelle della tradizione, per far si che i sapori d’origine non vengano persi tra le pieghe del tempo. 

 

PIZZOLI
GRAN SASSO E MONTI DELLA LAGA
Abruzzo

italy

 
 

Premi e riconoscimenti

1° Classificato pecorino semistagionato al 1° concorso formaggi tipici d'Italia “Fano”
2° Classificato pecorino stagionato al 1° concorso formaggi tipici d’Italia “Fano”

1° Classificato al 4° e 6° concorso regionale “Fonte Macina” categoria “Pecorino Tradizionale Abruzzese”
2° Classificato al 12° concorso regionale “Fonte Macina” categoria “Pecorino Tradizionale Abruzzese”
1° Classificato al 8° e 12° concorso regionale “Fonte Macina” categoria “Ricotta Fresca”
3° Classificato al 7° concorso regionale “Fonte Macina” categoria “Pecorino Tradizionale Abruzzese”
3° Classificato al 10° / 16° e 17° concorso regionale “Fonte Macina” categoria “Ricotta Fresca”

3° Classificato alla 9° edizione del concorso per i migliori formaggi “Premio Roma” sezione nazionale tipologia “Pecorini a latte crudo”

1° Premio alla tipicità e tradizione 5° concorso nazionale formaggi pecorini tipici d’Italia e formaggi di Fossa

Premiazione della fedeltà al lavoro e del progresso economico "Diploma di Medaglia d'Oro"